Capelli danneggiati dopo l’estate: Cosa fare?

Sole, salsedine e cloro hanno messo a dura prova i nostri capelli durante questa stagione estiva e sono arrivati al punto in cui non ce la fanno più! Alcuni consigli per rimetterli in forma.

L’estate si sa, porta con sé tante emozioni e tante esperienze, più di tutte le altre stagioni . Adesso che siamo pronti a salutarla ci guardiamo allo specchio e il nostro viso è più disteso, la tintarella ci sta a meraviglia ma in testa al posto dei capelli  ci ritroviamo un nido di uccelli.

Ammettiamolo, durante l’estate non li abbiamo curati e protetti nel giusto modo dal sole, dall’acqua del mare o in piscina e poi quei riflessi biondi  ci piacevano così tanto…  Il sole, però, diminuisce il livello di melanina, scolorendo  il capello e desquamando il fusto esponendolo a rottura e opacità.

E ora scatta l’obbligo del taglio? Non è detto! Solo se i capelli sono davvero disastrati e se sono già comparse le tante odiate doppie punte.  Cosa fare, quindi, per evitare la spuntatina?

Quando si rientra dalle vacanze occorre riportare il capello al naturale stato di bellezza, rendendolo nuovamente integro e sano, poi possiamo procedere con un nuovo taglio oppure rifare il colore. Se poi le chiome sono colorate o addirittura decolorate, l’attenzione dovrà essere maggiore.

Shampoo e maschere e booster rigeneranti per capelli secchi

Una volta a casa bisogna fare il pieno di idratazione cominciando con una buona detersione. Scegliamo, quindi, uno shampoo idratante cercando di non sciacquarlo subito ma di tenerlo in posa almeno un paio di minuti.

Una buona abitudine per nutrire i capelli secchi e rovinati è quella di usare trattamenti nutrienti e idratanti, poiché agiscono in particolare sulle punte che sono la parte dei capelli, più secca e rovinata. Proseguiamo, quindi, con una buona maschera per capelli secchi. Questo trattamento va lasciato in posa una decina di minuti, avvolgendo i capelli in un asciugamano ben caldo, utile a fare in modo che gli agenti attivi penetrino nel capello.

Questi trattamenti migliorano subito la situazione ma bisogna armarsi di tanta pazienza ed essere costanti.

A questo punto il passaggio dal parrucchiere è d’obbligo magari per una coccola in più come farsi fare un fango rimineralizzante per rimineralizzare e detossinare a fondo la struttura capillare ed il cuoio capelluto o per farsi fare una ricostruzione profonda.

La ricostruzione profonda è un sistema che ripara e ricostruisce i capelli deboli, danneggiati o sfruttati a base di cheratina. I capelli recuperano immediatamente vigore, lucentezza, volume e resistenza.

Sicuramente questi consigli sul trattamento dei capelli dopo l’estate  saranno utili per rimettere in forma i tuoi capelli dopo le vacanze. La prossima volta, però, ricordiamoci i trattamenti preventivi.

1 Comment

  1. Daiana Bianco29 Settembre 2020

    Hai ragione da vendere! Io ho i capelli lunghi molto stressati da una deco aggressiva di anni fa più tinte varie scure successive. Uso prodotti da supermercato, buuu. E cosa ho appena fatto? Un decapaggio e poi castano ramato. Di tutto, di più! Ora devo assolutamente correre ai ripari, sì!

Lascia un commento

Scroll to top